Atlante (dell’Istoria de’ Tremuoti)

103.29

L’atlante settecentesco di Giovanni Vivenzio, con i suoi progetti di ricostruzione delle città calabresi distrutte dal terribile sisma del 1783, è la testimonianza eloquente di una passata resurrezione. Esso segue di qualche anno la nostra riedizione della celebre opera dell’Accademia napoletana di Scienze e Belle Lettere sullo stesso tragico terremoto, nella quale sono documentate le miserie del momento fatale della “caduta”. L’importanza dell’evento sismico, quale fenomeno endemico caratterizzante la stratificazione edilizia e la morfologia del territorio, è ben nota nelle vicende del Mezzogiorno italiano. La componente tellurica molto ha influito sulla dinamica degli insediamenti e sulla stessa psicologia di massa. Emergenza e Ricostruzione sono i temi di sempre e come sempre c’è la necessità di censire la prima e programmare la seconda. L’Atlante ripercorre i problemi relativi alla progettazione dei nuovi insediamenti urbani con l’ausilio di due preziose fonti manoscritte: le Istruzioni per gli ingegneri commissionati nella Calabria Ulteriore ed il Corso di Architettura Civile dall’architetto Vincenzo Ferraresi, assimilabile ad un vero e proprio “Trattato” di tecnica urbanistica ed edilizia ante litteram.

COD: 03 Categoria:

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Atlante (dell’Istoria de’ Tremuoti)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Prodotti esclusivi

I Libri